translate me

venerdì 28 agosto 2009

La badante del futuro è Picachu!


di Trippi

va bene invecchiare, va bene anche la badante, ma passare dall'infermiera straniera a quella robot mi fa considerare con urgenza una normativa sull'eutanasia!
Solo ai giapponesi poteva venire in mente di mettere su questo orrore meccanico un faccione alla Picachu!

mercoledì 26 agosto 2009

Per grazia ricevuta





Questo post mi ha fatto morire dal ridere! Leggetelo perchè ne vale la pena. E' esilarante proprio perchè dice la pura e semplice verità. Nel piccolo della mia esperienza lavorativa posso confermare che una gran parte dei giornalisti di qualsiasi redazione tv (ma anche webtv) lavora in velocità, spesso senza ricontrollare le boiate che scrive (il copia incolla dalle agenzie o dagli altri è così normale che ormai lo fanno anche i blogger). Si tratta del modello produttivo dell'informazione prevalente. In genere funziona bene e non da problemi.

Ogni tanto il bubbone scoppia comunque e cade qualche testa (immaginate quale termine gli stia bene accanto), ma viene rimpiazzata con gli stessi criteri con i quali era stata nominata. Il problema è sempre lo stesso i posti non vengono presi per bravura, contano i cognomi, le tessere, i favori etc etc. Non per niente proprio in questo momento assistiamo al balletto delle nomine per RaiTre, nel tira e molla di nomi di persone che non diano fastidio e nomine di partito chi rischia di farne le spese sono i soliti noti, quelli che danno fastidio ai potenti di turno. Così nel gioco della torre rischiano di essere buttati giù Fabio Fazio (ai tempi de La 7 il danno venne tamponato con un megarisarcimento, ma ora se lo può scordare), la Bignardi. Di Bella, l'attuale direttore del TG3 colpevole di fre l'unico tg fuori dal coro, quello che nel piattume mediatico tv da le notizie e per questo viene tacciato di essere antigovernativo e cospiratore, probabilmente verrà esiliato a Reinews 24 o "in qualche sede prestigiosa di corrispondena come New york" (cito testualmente dal Corriere della Sera di oggi pg 19).
Per quanto mi facciano schifo questi magheggi degni dei giocatori con i bicchierini di certe stazioni dei treni, qui il danno collaterale è alla mente di gente che vive solo di quello che vede in tv, che non ha e spesso non vuole altri mezzi di informazione.
Ma ci sono danni peggiori.

A me non toglie nessuno dalla testa che la moria di persone in Calabria abbia la stessa causa, idioti che non hanno idea di quello che stanno facendo e si trovano li per grazia ricevuta.

Perchè se si muore per futili motivi, malattie inconsistenti, per parto, per un'influenza probabilmente è perchè le persone che occupano certi ruoli non hanno le competenze e la preparazione per farlo, perchè si pensa solo all'assegnazione del posto e non alle conseguenze.
Mi chiedo cosa potrà mai succedere se dovesse verificarsi davvero la pandemia di influenza A prima che venga distribuito il vaccino alle masse (a gennaio, quando probabilmente ormai sarà già storia antica). Spero di sbagliarmi, ma se mi dovessi ammalare non posso fare altro che augurarmi di non farlo in Calafrica. Visto l'andazzo nella sanità di certe regioni dimenticate dallo stato e dal resto della nazione, mi aspetto un disastro di proporzioni epiche!


Trippi

Upnews.it

In vacanza a partire da un euro


come base d'asta per volo e hotel

Di Trippi

E' l'ultima frontiera delle agenzie viaggi online. Non so se poi il risparmio promesso sia davvero del 60% rispetto al valore di mercato della vacanza. Ma l'idea mi sembra simpatica e in questi ultimi scampoli d'estate, se non siete riusciti a ragranellare abbastanza soldi per una partenza standard perchè non provare questa un pò atipica? L'idea mi sembra buona anche per tutte le persone che non hanno problemi, anche in altri periodi dell'anno a partire senza preavviso.

Il sistema del prezzo irrisorio è stato ripreso anche dal Crown Plaza di Quarto D'Altino un hotel di lusso vicino a Venezia che ha provato a inventare la "tariffa Hacker" di 0,01 euro fino al 31 dicembre per stanza colazione e champagne a chi sarebbe riuscito ad accapparrarsi la promozione. Questo per indorare la pillola gli utenti che per un presunto attacco informatico e grazie a un passaparola in internet ai primi di agosto avevano prenotato due notti a 1 centesimo di euro. In realtà poi si sarebbe trattato di un banale errore tecnico commesso dalla catena alberghiera stessa (IWC), perciò 5 mila ospiti soggiorneranno praticamente gratis in 1400 camere nella laguna a spese della IWC che verserà 120 mila euro per rimborsare l'albergo consociato.






Aste Viaggi TUI from TUIt.it on Vimeo.







Upnews.it

lunedì 24 agosto 2009

Professione ospite



Non riesco a capire quale attrazione possano subire alcune persone per certi personaggi dello shobiz che non sanno fare niente. La cultura dell'ospite inetto che compare nei talk show tv per parlare di qualsiasi argomento venga proposto. I prodotti dei reality show che siano i vincitori o gli scarti, vengono propinati in qualsiasi salsa nel corso di serate di piazza o nei locali estivi come calamite per il pubblico tv che si trasferisce dal sofà di casa al lettino da spiaggia.
In Sardegna poi, ci sono veri e propri tour operator che organizzano pellegrinaggi di fronte al Billionare, dove lo spettatore può respirare l'aria di celebrità adorando i propri beniamini a 4/5 metri di distanza.
Per quanto mi riguarda, le ospitate di questi soggetti dovrebbero finire tutte così. Con l'ospite di professione (che oltre a non sapere fare niente si permette pure di insultare il pubblico) quasi linciato dal pubblico. Che le masse obnubilate dal video, oppio del nostro millennio si stiano risvegliando?


Trippi

venerdì 21 agosto 2009

Solo per i tuoi occhi!

di Trippi

E se la sposa si facesse l'album fotografico prima della nozze anzichè dopo, con lo sposo a cose fatte?
Ed ecco il business di una giovane inglese realizzare album fotografici sexy che ritraggono la sposa e vengono consegnate allo sposo (solo per i suoi occhi) la mattina delle nozze.
L'idea si è rivelata un'ottima idea e il numero di clienti della FYEO (For Your Eyes Only) è cresciuto esponenzialmente dalla nascita dell'idea 7 anni fa, quando Janet Jones, una fotografa britannica ha iniziato a realizzare questi servizi particolari. Adesso è affiancata da diversi collaboratori e le clienti arrivano da tutto il mondo!



fonte video
Upnews.it

Le vere piaghe di Milano?



fonte foto


I tassisti senza divisa




Di Trippi

Sarà perchè le piscine affollate di Milano, la difficoltà a trovare parcheggio sotto casa e il black out energetico che c'è stato ieri in ufficio mi danno una misura di quanto si sia realmente svuotata Milano questo agosto, ma ho ben chiara la disponibilità economica dei miei concittadini. Le aziende e gli esercizi commerciali saranno anche chiusi, ma i lavoratori non hanno abbastanza soldi (o preferiscono tenersi i pochi che hanno perchè con l'aria che tira..) per stare fuori città per tutta la durata delle ferie. Dal mio piccolo personalissimo sondaggio vicini di casa, conoscenti e amici trascorrono o hanno trascorso 1 al massimo 2 settimane fuori casa, il resto a casa.
Con questo caldo equatoriale che sta attanagliando la città e le temperature rese insopportabili dall'umidità e dall'aria bollente dei condizionatori accesi sento parlare di divise ai tassisti e di convocazioni straordinarie di stilisti a Palazzo Marino perchè siano in puro "stile Milano".
Quando i nostri governanti, locali o nazionali che siano, escono fuori con queste boutade sullo stile di una città, sull'insegnamento dei dialetti o sull' sventolio di bandiere locali accanto a altre mi viene in mente il film Johnny Stecchino, in cui il vero problema di Palermo era il crafffigo.





giovedì 20 agosto 2009

conoscevate questa funzione del Wobble per Iphone?

di Trippi
ci sono capitata per caso, durante una delle mie ricerche in internet per i contenuti dei cellulari.
Solo a un uomo poteva venire in mente di sfruttare così questa applicazione!





Upnews.it

mercoledì 19 agosto 2009

fuori dal mondo


Di Chica Mala


Ormai da anni trascorro l'agosto a Milano, lavorando. Come si sa il problema, nonostante la tendenza a diversificare le vacanze sia ormai uso comune, è quello della serrata pressochè totale dei negozi.
Posso capire che sia difficile trovare un orologiaio aperto nelle due settimane centrali del mese, mi rassegno quindi a restare senza orologio fino a che non sarà passato il periodo caldo; non capisco però come sia possibile che ben 10 benzinai tra Corsico (il mio paese) e cittadine limitrofe siano chiusi per ferie. ovviamente, non essendoci il gestore non si può neanche godere del self service quindi, dopo spasmodiche ricerce e col la paura che la riserva, ormai entrata da un bel pò non basti ad arrivare al primo autogrill mi avventuro in tangenziale, fortunatamente il rifornimento avviene con successo.
I servizi di pubblica utilità, come al solito non vengono regolamentati da nessuna istituzione, tutti al mare ad agosto, tutti a mostrare le chiappone chiare e pelose!
Un pizzico di invidia e risentimento nelle mie parole? Noooo, lungi da me! però sono incazzata, questo concedetemelo. Io sono qui a lavorare, come tanti altri, testimone il fatto che il parcheggio davanti al mio ufficio era strapieno anche la vgilia di Ferragosto ed ho dovuto fare due giri dell'isolato per sistemare la machine. per quanto mi riguarda l'erogazione di carburante è un servizio di pubblica utilità, negato, perlappunto, al pubblico pagante.



Un trucco per fare soldi!



di Trippi

beh in questo caso è più corretto dire che con un pò di ingegno e iniziativa non ci vogliono chissà che trucchi per fare i soldi, ma lezioni di trucco.
E' grazie alla vendita di prodotti per il make up su Ebay corredati da video su come vadano utilizzati che la giovane Lauren Luke è riuscita a uscire dalla stabile precarietà in cui si ritrovava dopo aver abbandonato gli studi.
Una bella storia a lieto fine, con una Cenerentola cicciottella e normalissima, con la quale è facile identificarsi. Così normale che nonostante ora abbia una propria linea di cosmetici e sia stata contattata per degli show tv non ha cambiato di una virgola il suo stile di vita: abita ancora in un piccolo monolocale con il figlio e il compagno.

Ecco i suoi suggerimenti per un trucco ispirato a Megan Fox






Blog Widget by LinkWithin