translate me

martedì 9 settembre 2008

Il postino suona sempre due volte!!


Di Trippi

Qualche sera fa, di rientro dal lavoro, alle 10 di sera trovo sulla mia auto un foglio scritto a mano con un un biglietto da visita appiccicato alla bell'è meglio sul finestrino del lato guida.
Mi si da del tu (già mi si rizza il nuraghe sulla schiena), si da per scontato che io abbia danneggiato l'auto di fronte nel parcheggiare (a questo punto penso di avere a che fare con un pazzo maniaco) e il proprietario mi invita a contattarlo il prima possibile per metterci d'accordo sui danni (ma de che??). Chiamo il numero e il tizio che mi risponde spiega che gli avrei tamponato l'auto facendo la manovra di ingresso nel parcheggio. Sostiene che ci sono tracce di vernice sui paraurti delle nostre vetture e di aver fotografato i danni di entrambi i mezzi. Gli rispondo che non ho tamponato nessuno, che se l'avessi fatto me ne sarei accorta e che se è tanto sicuro di se può procedere attraverso l'assicurazione. Ma lui insiste vuole che l'indomani ci si incontri in pausa pranzo per confrontare i danni e la posizione dei segni. Per non correre rischi l'indomani chiamo l'assicurazione auto e racconto l'episodio, è vero che ho un bozzo nel paraurti anteriore, è anche vero che c'è una macchia di vernice, ma entrambi stanno li da secoli e a conferma di tutto la vernice è all'interno e non all'esterno dell'ammaccatura!
Il postino misterioso nel mentre è scomparso, mi chiedo se sia un furbetto o un visionario... nel secondo caso, visto che lavoriamo per la stessa azienda, non vorrei che sentendosi una vittima mi faccia dei danni alla macchina e pensi bene di lasciarmi un messaggio di diverso tipo sulla carrozzeria....

1 commento:

chica mala ha detto...

Che schifosissimo furbazzo!

Blog Widget by LinkWithin