translate me

mercoledì 22 dicembre 2010

Stagitù e altre catastrofi

fonte foto

copio e incollo l'imperdibile offerta di stage di un grosso gruppo editoriale italiano, che evidentemente oltre che voler risparmiare su redattori o aspiranti tali, ormai estende la gratuità del servizio anche alle receptionist.
Per carità nessuno vuole sminuire il ruolo, che peraltro ho ricoperto anche io, ma per quanto possa essere prestigiosa l'azienda a) ci vorranno davvero 6 mesi (rinnovabili!!!) per imparare a ricevere gli ospiti e non 6 giorni? b) il rimborso spese per un ruolo che spesso prevede assunzioni come "operaie" a quanto mai ammonterà?
N.B. il grossetto mio

Stage Addetta/o Reception

(14/12/2010)
gruppo editoriale italiano leader nell'informazione finanziaria, nella moda e nel lifestyle, offre uno stage di 6 mesi rinnovabili.
Il Ruolo
Il tirocinante, affiancando il tutor responsabile, sarà inserito all’interno della reception con le seguenti mansioni:
· accoglimento ospiti esterni;
· gestione delle telefonate e della corrispondenza;
· attività varie di segreteria generale.
Profilo del candidato ideale
Il candidato ideale ha un’età compresa tra i 20 e i 25 anni. E’ richiesta una buona familiarità nell’utilizzo degli applicativi informatici (in particolare Excel), una buona conoscenza della lingua Inglese e un’ottima predisposizione ai rapporti personali.
Si richiede disponibilità a collaborare su turni.
Durata del tirocinio formativo: 6 mesi rinnovabili
Data inizio: prima possibile
Sede: Milano centro
Compensation: è previsto un rimborso spese



1 commento:

chica mala ha detto...

Che schifo!!
E' vero come dice Bersani che in Italia non c'è lavoro per tutti ma il risultato è questo: giovani costretti a lavorare gratis o quasi con la vana speranza di un futuro che non ci sarà mai, certo per perchè dopo 6 mesi via libera a nuovi stagisti da spremenre

Blog Widget by LinkWithin