translate me

venerdì 28 gennaio 2011

Stasera si recita a soggetto


"dissocio me stesso e l'azienda da un tipo di trasmissione che potrebbe violare il codice di autoregolamentazione". Intervento telefonico di Masi a "Anno Zero"
Sulla falsariga quello di Paolo Romani, ministro dello Sviluppo Economico, qualche ora dopo (22.58):
"Anche stasera Annozero ha superato ogni limite del decoro, della decenza e del rispetto della deontologia giornalistica.Sono stati nuovamente violati i diritti di dignità, onore, reputazione e riservatezza costituzionalmente garantiti alle persone coinvolte in un'indagine o in un processo, così come stabilito dal Codice di Autoregolamentazione in materia di rappresentazione di vicende giudiziarie nelle trasmissioni radiotelevisive". (fonte Ansa)

Sarà, ma io ho sempre più l'impressione che questi signori recitino un copione che gli è stato fornito.
Un pò come per la tiritera del "concusso che non è concusso" delle donne che non è dimostrato facessero niente di male e che così diventano vittime di un pregiudizio. Con una presa per i fondelli che ormai ha superato il patetico! Si impegnassero con lo stesso zelo e con lo stesso presenzialismo per mandare avanti questo paese allo sfacelo. Invece pensano ad organizzare una giornata in piazza a favore di un uomo che nel mezzo della buriana e con il paese allo sfascio pensava ad organizzare gli ennesimi festini. Ma non provo neanche un briciolo di interesse per questa classe dirigente e per i personaggi infimi che gli ruotano intorno, provengano da qualsiasi ruolo. Oggi scendono in piazza i metalmeccanici, l'unica manifestazione con la quale mi sento di solidarizzare.

Gli altri, gli yes e gli inetti no men, per quanto mi riguarda sono quelli che meritano davvero il taglio dello stipendio o meglio ancora il licenziamento.  Non fossimo, noi cittadini italiani, il peggior datore di lavoro che si possa immaginare, incapace di assumere gente in grado di far funzionare l'azienda Italia. Se lo fossimo li manderemmo tutti a casa, Presidente del Consiglio, della Camera, Direttore Generale Rai, ministri e sottosegretari, pari patta con tutte le vecchie cariatidi dell'opposizione e le giovani anagraficamente che popolano poltrone e letti, perchè hanno dimostrato di essere totalmente incapaci di far uscire il paese dal pantano in cui l'hanno precipitato.





Nessun commento:

Blog Widget by LinkWithin