translate me

martedì 1 aprile 2008

Stipendi d'oro, consulenze d'argento, precari di piombo





di Trippi


Stamattina guardo come al solito la rassegna stampa sui programmi informativi mattutini e ti becco il titolone d'apertura a tutta pagina di Libero:
La casta dei papponi
STIPENDI D'ORO.


Pioggia di soldi sui manager delle regioni. In Sicilia sono 2150
Avvelenata già di mio da una campagna elettorale che trovo semplicemente noiosa e irritante, ringalluzzita dalla visione della puntata atipica di Anno zero al lunedì sera, stamattina faccio shopping di giornali che compro solo quando danno in allegato le guide stradali.

Feltri, però, a ben pensarci, con quel suo modo di fare diretto e spiccio (ricordo di averlo visto arrivare più di una volta alla guida dell'auto e la sua scorta accanto, anzichè il contrario), alla fin fine lo preferisco ad altri direttori di giornale untuosi ricompensati infatti con giornali ben più rilevanti.
Oscar Giannino lo trovo un uomo di fine intelligenza l'ho incontrato più volte anni fa, quando ancora "Libero Mercato" non esisteva, mi ha conquistata con quel modo di fare garbato che insieme a quel suo modo di appoggiarsi al bastone, me lo rendeva simpatico a pelle.
Quando lo interpellano come opinionista o esperto economico ascolto con attenzione, disponibile, perchè no a cambiare anche idea!
Così mentre già il titolo d'apertura del suo foglio mi aveva solleticato un'ondata di rabbia bipartisan:
Consulenze pubbliche senza limiti
Una circolare di palazzo Chigi aggira il tetto ai compensi per gli incarichi esterni nella Pa
"Mercato e concorrenza" tra le assurde motivazioni del governo. Altra mina sui conti statali
quando poi ho letto l'editoriale:
Lettera ai politici la grande abbuffata vi andrà di traverso
Nella lettura del pezzo colpisce il punto in cui Giannino spiega che da quando è iniziata l'inchiesta sui Papponi della politica è stato inondato da chiamate da entrambi gli schieramenti che gli chiedevano ragione e lo accusavano di qualunquismo.
Che dire!! Sono totalmente integralemente inevitabilmente d'accordo con Giannino e Feltri!! Se poi così, sull'onda emotiva vendono qualche copia in più, buon pro gli faccia!
E per chiudere la risposta del presidente Napolitano sull'articolo uno della costituzione durante la cerimonia "Voci e immagini della Costituzione" ieri a Firenze, suona quasi un ridicolo appello/monito sul "livello inadeguato delle retribuzioni, in particolare modo nell'industria... Una retribuzione essenziale è fondamentale per garantire una vita libera e dignitosa. C'è da battersi perchè siano garantiti quei principi".
E chi non piange con noi...
Abbuffata lo colga?


Nessun commento:

Blog Widget by LinkWithin