translate me

lunedì 5 ottobre 2009

Segnali dal subconscio



di Trippi


Mi sono svegliata alle 4.30 per un incubo, ero nel letto con il mio ex, quello storico, in effetti l'unico che posso considerare tale. Il trauma probabilmente mi ha mandato in corto le sinapsi del cervello.

Non so come nel cuore della notte mi sono resa conto che devo pagare l'affitto, le rate della palestra, dei massaggi e pure il saldo delle tasse allo stato!! In pratica 1800 euro entro la fine di ottobre. Attacco di panico! Uhsignur e come li pago?

A giorni ho anche una visita oculistica importante per stabilire se posso fare l'intervento di correzione per la miopia (non ditemi che è futile provate a vivere voi con -9 diottrie a ogni occhio e ne riparliamo, non mi rifaccio mica le tette!!).

Vediamo di capire come posso uscire dall'empasse! I miei neuroni provati dal film "Segnali dal futuro" (Uargh!! Settimana scorsa ho visto Baaria e ho docuto sottostare alla corvè per fare felice il fidanzato, che infatti poi mi ha regalato 2 collane 2 per farsi perdonare!) visto nel pomeriggio e dalla cena con grigliata mista di carne alla Steak house americana devono aver lavorato sul mio subconscio devastando anche il mio.. emh conscio!

Chiedere un prestito alla mamma? Impensabile, sta messa peggio di me! Al fidanzato? non se ne parla proprio!

Ma come mi sono ridotta così, acc anche adesso che in teoria dovrei essere tranquilla? E pensare che ho sempre detto di voler lavorare alle dipendenze degli altri per non passare le notti in bianco come faceva mio padre, lavoratore autonomo oppresso dai pensieri dei pagamenti.

Tra l'altro è un mese che non faccio niente complice un piccolo incidente all'occhio e sono murata viva o quasi!

Non mi sono neanche iscritta al corso di salsa perchè ho paura che mi volino gli occhiali (sarebbe poco dignitoso cercarli per terra alla Mimì della Boheme avendo in comune solo la gelida manina). Figuriamoci poi andare a ballare, in mezzo alla calca e alle gomitate volerebbero per la la sala come ufo (viste le lenti a fondo di bottiglia ne avrebbero anche l'aspetto!).

Ragioniamo: nell'ultimo prelievo il 3 ottobre, il saldo era 400 euro tondi tondi, ma poi ho pagato con il bancomat la spesa, perciò sono evaporati altri 50 eurini. A giorni dovrebbero accreditarmi lo stipendio di settembre, che si aggirerà intorno ai 900 euro perchè mi stanno detraendo i soldi per le tasse del 730. Sempre a giorni dovrebbero tornarmi nel conto 500 euro che mi sono stati sottratti a febbraio da qualche figlio di buona donna che mi ha clonato il bancomat e li userà per curarsi da tutte le malattie che gli ho augurato.

La materia grigia alle 5 e 30 bolle e ormai è diventata viola.

Così penso a come posso raschiare il fondo del barile delle mie risorse tipo le fatture mediche degli ultimi mesi, potrei mandarele all'asicurazione per chiedere i rimborso e recuperare ben 95 euro! Ma non ho fotocopiato le impegnative del medico, mi faranno lo stesso il rimborso?

Finalmente alle 6, devastata dagli sbadigli e degli ingranaggi del mio cervello bacato, realizzo che le costolette d'agnello e il sogno realistico devono avermi proprio fritto il cervello. Ho sottratto due volte i soldi delle tasse, che in realtà non mi vengono sottratti dal misero conto in banca, ma direttamente dallo stipendio. Dunque pagherò "solo" 1400. Mi restano la bellezza di 350 euro per pagare la visita oculistica e campare fino al prossimo stipendio, quello di ottobre, che percepirò a novembre. Il prossimo sarà anche l'ultimo salario salassato dalle tasse statali e dovrebbe arrivarmi anche il bonus annuale dalla mia azienda, una cifra che va dai 1500 ai 3000 euro (non so in base a quale criterio, perciò deduco che mi daranno il minimo). Ma sui soldi non sputo certo sopra!

Per il sollievo mi sono svegliata ancora di più! Basta poco per rendere felice una poveraccia come me!


Nessun commento:

Blog Widget by LinkWithin