translate me

lunedì 8 giugno 2009

Premiata Ditta Cazz Cucuzz' e Ovv' Srl


Di Chica Mala


Come successe a Trippi qualche tempo fa, anche a me è arrivata la fatidica raccomandata A/R della Premiata Ditta Cazz Cucuzz' e Ovv' Srl. La società per la quale entrambe abbiamo lavorato, dopo aver fatto provare alla qui presente Chica l'ebrezza della Sospensione cautelativa e l'indimenticabile emozione del licenziamento senza preavviso, a sei mesi di distanza dal fatto ed esattamente a tre mesi dalla causa che ci vedrà opposti davanti al giudice del lavoro mi scrive:

1 giugno 2009

Gentile Signora

MALA CHICA

Oggetto: Ritiro Sue spettanze

Da un riscontro contabile, ci risulta che sono ancora in giacenza peresso la nostra sede operativa di Milano le buste paga relative ai mesi di:

  • Ottobre 2008
  • Novembre 2008
  • dicembre 2008 relativa al T.F.R., con allegato assegno circolare di Euro 1.625,67 emesso in data 15 gennaio 2009.

Pertanto, al fine di evitare inutili giacenze, la preghiamo di contattare gli uffici della sede di Milano nella persona dell'Ispettore Supercazzola al seguente numero telefonico 02/5523****, con qualche giorno di anticipo prima di passare in sede a ritirare quanto su espressamente indicato.

Distinti saluti.

Cazz Cucuzz e Ovv Srl - L'amministrazione

Cooosa? Inutili giacenze? Ho mandato almeno una decina di mail a Capitan Findus, D.ssa Ginocchiera, Impiegata Leccapiedi, Avvocato Baciaculi e company, per sollecitare l'invio delle mie buste paga, cosicchè potessi controllare che i conteggi fatti per liquidarmi fossero giusti. Niente di fatto! Non mi hanno mai risposto e adesso salta fuori che c'è in giro un assegno di 3milioni del vecchio conio a me intestato INUTILMENTE GIACENTE?

La cara socia Trippi mi ha sgridato per la mia impulsività, ma non ho potuto fare a meno di rispondere alla mia maniera:

3 giugno 2009
RACCOMANDATA A/R anticipata via e-mail

Gentili signori,

faccio seguito all Vostra di cui all'oggetto per significare quanto segue:

  1. Il rapporto di lavoro tra la sottoscritta e la Vs spettabile azienda -Cazz Cucuzz' e Ovv' Srl - è cessato ormai dal lontano 25 novembre 2008 in maniera univoca e indipendentemente dalla mia volontà. oggi è il 4 giugno 2009 e francamente mi aspettavo, come è stato per il CUD 2009 che anche eventuali spettanze fossero inviate al mio domicilio con la medesima modalità ed altrettanta solerzia.
  2. Siete in possesso, sia delle mie coordinate bancarie che, del mio indirizzo nonchè del numero di telefono personale, del quale avete usufruito largamente durante tutto il periodo di collaborazione, non capisco per quale ragione ora vi fate lo scrupolo di non utilizzare tali mezzi.
  3. L'Isp. Supercazzola, del quale conosco nome e ruolo, non mi risulta un dipendente dell'azienda per la quale prestavo servizio -Cazz Cucuzz' e Ovv' Srl -, pertanto se vi è una ragione specifica ed un incarico ufficiale e legale del quale non sono a conoscenza, che mi obbliga a prendere contatto personalmente con il Vs funzionario, vi invito a specificarlo.
  4. Un assegno di traenza emesso il 15 gennaio 2009, dubito fortemente sia incassabile dalla sottoscritta dopo 5 mesi, vi invito quindi, a riemettere regolare pagamento con data utile e a spedirlo al medesimo indirizzo che utilizzate per inoltrarmi comunicazioni varie, come CUD, sanzioni disciplinari nonchè lettera di licenziamento e per ultima la raccomandata sopracitata.
  5. Vogliate dare riscostro, a stretto giro e con carattere di urgenza, a quanto riportato nel testo di questa comunicazione. Vogliate inoltre qualora la legge mi obblighi, a fornirmi l'indirizzo e la ragione sociale dell'azienda presso la quale mi devo recare per ritirare le spettanze; chiaramente l'assegno deve essere incassabile e l'operazione si deve svoglere nei termini previsti dalle norme vigenti nel ns paese.
    Certa che la Vs professionalita non venga meno in questa particolare situazione, attendo fiduciosa risposte pertinenti al caso.

    Distinti saluti
    Chica Mala

Impulsiva o no, non mi sembra di aver minacciato di morte nessuno, credo di aver esposto i miei diritti si, in maniera caustica ma sufficientemente chiara. Non capisco poi perchè dovrei farmi scrupoli a chiedere ciò che mi spetta in modalità più consone, visto e considerato che il Sig. Supercazzola non è nemmeno un mio ex collega bensì un dipendente di un'altra società (ma si sa, gli istituti di vigilanza a volte pensano di poter legiferare all'interno della Stato, quasi si credessero un Piccolo Vaticano). E poi, se non si è fatto problemi il mega Ingegner FRANCOCALIFANOMONDOCANO patron della Cazz Cucuzz' e Ovv' Srl quando è stato il momento di inzuppare il pane nel piatto di lady ASL dovrei preoccuparmi io per quattro sporchi miseri sghelli?


1 commento:

Trippi ha detto...

sto ridendo così tanto che mi scendono le lacrime... anzi le lagrime!!

Blog Widget by LinkWithin