translate me

sabato 11 aprile 2009

Risparmiare sulla luce, come confrontare le tariffe

di Trippi
Spesso ci chiediamo a cosa servano certe istituzioni, e quando siamo giunti alla conclusione più ovvia, a volte, riescono a sorprenderci. E' successo proprio in questi giorni con l'authority per l'energia, che ci fa trovare un'utilissima sopresa nell'uovo di Pasqua. Collegandosi qui è possibile confrontare le offerte dei gestori calcolate sulla base del consumo annuo del nucleo familiare. Internet quando si vuole risparmiare si rivela ancora una volta una bella opportunità, così dopo la possibilità di trovere le migliori tariffe per viaggi, mutui e assicurazioni, anche i fornitori di energia possono essere valutati e scelti con maggior coscienza e consapevolezza. Ho fatto il calcolo per la mia casa, ho inserito il CAP, i kw, ho selezionato la residenza nell'abitazione e tramite un piccolo motore di ricerca ho ipotizzato il consumo annuo (nell'ultima bolletta trovo il consumo degli ultimi due mesi fatturati, ma non quello annuo). Alla fine ho ottenuto una schermata con i fornitori di energia della zona e le tariffe. Tra la mia 430 euro circa e quella più conveniente 396 la differenza su base annua non è elevatissima, ma c'è. Nel pomeriggio proverò a cambiare alcuni dati, ipotizzando maggiori consumi nella sera e nei week end, se dovesse esserci un gap superiore, potrei decidere di cambiare azienda.

Buon risparmio e buona Pasqua a tutti

Nessun commento:

Blog Widget by LinkWithin