translate me

giovedì 27 maggio 2010

Alla Fiera della Contrattazione per due soldi...

Negli ultimi due anni su 100 intese azienda-sindacato 90 riguardano situazioni di difficoltà (indagine Fim Cisl). Nella sola Lombardia poi, nel 2009 sono stati fatti 23mila accordi sulla cassa integrazione in deroga (concessa grazie a una apposita legge), e hanno interessato in prevalenza piccole aziende. Per capire come contrattare in un momento di emergenza come questo, quando la richiesta di aumenti salariali sembra quasi una bestemmia si svolge tra oggi e domani, 27 e 28 maggio la 1° Fiera della Contrattazione, organizzata dalla CISL presso lo spazio MIL di via Gramelli a Sesto San Giovanni (MI) sotto lo slogan--->
 "contrattare è il mio mestiere".
L'idea di fondo è che dalla crisi non si esce se non ci sono idee nuove in grado di sviluppare l'economia e creare occupazione questa fiera intende fornire gli strumenti e le competenze utili a favorire  l'incontro e e gli accordi tra le aziende e gli enti per migliorare le condizioni di vita e di lavoro.
Nella ex Breda sono stati allestiti stand di categorie e territori per illustrare ai visitatori contenuti e dettagli delle intese decentrate, realizzate negli ultimi tempi. In contemporanea dibattiti, workshop, confronti e tavole rotonde per chiarire i passi fatti e i margini delle garanzie per i lavoratori.
L'obiettivo dichiarato del sindacato, dopo 40 anni di contratti firmati unitariamente (tranne quello nato dalla riforma della contrattazione del 22 gennaio 2009) è passare a un nuovo livello di contrattazione, una nuova stagione.
Per arrivare a questa fase, secondo la CISL, bisogna sviluppare di relazioni sindacali partecipative, senza perdere di vista le trasformazioni del sistema e i metodi per aumentare della produttività per far crescere i salari attraverso la contrattazione decentrata.

Vi segnalo alcuni incontri particolarmente interessanti per il tema:



27 maggio:

h 15.30 Sala Il Maglio
Innovare per estendere il confine delle tutele.
La contrattazione dei precari, atipici e interinali
con Ivan Guissardi (Segretario nazionale Felsa Cisl) e Silvio Colombini (Segretario generale Cisl Scuola Lombardia)

h 16.15 Sala Il Maglio
Contrattare welfare e pensioni integrative
I fondi FONDOEST e QUAS
Confronto con Pierangelo Raineri (Segretario generale Fisascat)

h 17.00 Teatro MIL
Nuove forme di contrattazione delle retribuzioni
partecipano Mario Vavassori (OD&M) e Giuseppe Farina (segretario generale Fim Cisl)



28 maggio
h 9.30 Teatro MIL
La contrattazione sociale
Un panorama in rapida evoluzione una contrattazione diffusa e articolata. Partecipano Attilio Rimoldi (Segretario generale Fnp Cisl Lombardia), Attilio Fontana (Presidente Anci Lombardia) e Giulio Boscagli (Assessore Famiglia e Solidarietà, Regione Lombardia)

h 10.15 Sala Archivio Sacchi
Il mio salario è ok? Presentazione dell'applicazione web per i siti Cisl

h 11.00 Teatro MIL
Per una contrattazione plurale
Il confronto intersindacale.
Partecipano Nino Baseotto (Segretario generale Cgil Lombardia), Walter Galbusera (Segretario generale Uil Lombardia)

Questo il panorama dell'incontro, mi auguro che i presenti sappiano cogliere l'occasione per compiere un salto di qualità  nell'azione negoziale dei sindacalisti e  naturalmente per estendere tutele migliorare le condizioni salariari e di lavoro.
Nel mentre consoliamoci con i 6 milioni di euro di incentivi firmato da Cgil, Cisl e Uil milanesi con Provincia e imprenditori per assumere o stabilizzare l'assunzione di 1000 lavoratori (over 50 o le persone sole con figli a carico), per  aiutare le cooperative sociali nell'inserimento di lavoratori con disabilità psichiche e sostenere il reddito dei disoccupati.  

Nessun commento:

Blog Widget by LinkWithin