translate me

lunedì 17 maggio 2010

Scommettiamo che...


alla fin fine la riduzione degli stipendi di politici e supermanager statali è sempre la solita boiata del fine settimana?
Per il momento l'unica cosa certa del piano anticrisi e di questa manovrina estemporanea sembra essere lo slittamento della finestra pensionistica per il 2011 e la sanatoria edilizia. Ma come si dice? Piove sempre sul bagnato.
Piuttosto mi auguro che non finisca come l'ultima volta, dopo il successo del libro "La casta"a urlare sulla necessità di tagliare ministri e ministeri inutili, oltre che gli sprechi e i benefici dei parlamentari, che infatti pensarono bene di aumentare poltrone e privilegi, alla facciazza di quello che sostenevano nei Talk show politici. Ma si sa che i Mastella di turno escono dalla porta per rientrare dalla finestra...





Bellissimo, perchè parlano ancora in Lire!


2 commenti:

Walter ha detto...

Posso?
Sono un pessimista del cazzo e penso che non solo non succederà nulla, ma continueremo nella tradizione ormai affermata di metterlo in quel posto sempre ai soliti.
Così si risparmia anche sulla vaselina.
Daniele (Macca)

Trippi ha detto...

Puoi puoi! Chiribbio se puoi!

Blog Widget by LinkWithin