translate me

domenica 11 maggio 2008

abolizione ICI - chi paga?





Mentre il governo lavora su un Decreto Legge per la totale abolizione dell' ICI (imposta comunale sugli immobili) sulla prima casa e, a quanto pare sembra cosa ormai scontata, l' ANCI (associazione che unisce i comuni italiani) svela le sue perplessità.


Leonardo Domenici, presidente dell'associazione e sindaco di Firenze, in un intervista rilasciata a Repubblica del 10 maggio dice: "il Governo deve garantirci 2,5 milardi di Euro"; questo è lo stanziamento che dovrebbe essere fatto a copertura.


Ma questa sarebbe una misura transitoria perchè l'interruzione del gettito fiscale generato dall'ICI dovrebbe poi essere compensato da un ritorno di trasferimenti erariali dalle casse dello stato (o delle regioni) a quelle dei comuni (paradossale visto che si parla di federalismo fiscale).


Ma dove li troverà lo stato questi soldi? li chiederà a me che la casa di proprietà non ce l'ho? inventandosi qualche tassa o qualche imposta, che ne so, sugli affitti?


Ah già! Tremonti pensa di far detassare gli straordinari, quindi quei quattro soldi che guadagnerei in più potrei destinarli al mio "povero" Comune di residenza.

2 commenti:

Tiziano Tescaro ha detto...

Complimenti per il vostro interessante blog. Anche sul mio stò trattando un post sull’abolizione dell’Ici sal titolo “LA TRAPPOLA DELL’ABOLIZIONE ICI” ho in programma anche di realizzare delle interviste. Buon pomeriggio da Tiziano

chica mala ha detto...

benvenuto Tiziano, darò una sbirciata al tuo blog con molto piacere :)

Blog Widget by LinkWithin