translate me

sabato 24 maggio 2008

Il nucleare? E' centrale!



di Trippi


Il piano nucleare dell'Enel prevede la nascita di 4 centrali di terza generazione che dovrebbero essere realizzate in 4 anni e nel 2020 dovrebbero coprire, almeno nelle intenzioni, il 10% del fabbisogno di energia.

non si sa ancora se seguirà tutto l'Enel o un consorzio in cui entrerebbero in gioco anche altre aziende produttrici di energia (dall'Eni a Surgenia per intenderci).

Facciamo due calcoli, se la prima pietra verrà poggiata, in base alle dichiarazioni del ministro Scajola davanti al gotha di confindustria, tra 5 anni, e ne serviranno altri 9 per terminare i lavori (salvo i classici impedimenti in salsa italiana):

2008 + 4= 2013+ 9 2020... mmmh si con le date dichiarate ci siamo...

andiamo avanti e vediamo cosa serve e quali sono le tappe di questo progettino:


1 poichè un referendum in Italia ha bocciato il nucleare e poichè i comuni farebbero un casotto per scaricarsi il barile di chi debba ospitare la centrale bisogna istituire una legge delega che fissi i provvedimenti su autorizzazioni e controlli. Una legge, come spiega l'Ad di Enel Fulvio Conti, che "modificando l'articolo V della costituzione presenti a Comuni e Regioni un percorso ben definito. Si tratterebbe in sostana , di riportare le scelte strategiche al livello più alto della politica, cioè al parlamento e non alla signola amministrazione locale, completando inoltre la filiera del nucleare con il collegamento a università e alla ricerca"


2 la centrale dove la metto? , Il governo e il parlamento devono decidere dove piazzare i reattori. Valgono i criteri di sempre, vietate le zone sismiche e dunque la vocazione e l'elezione dei siti, manco a dirlo probabilmente finirà dove l'avevamo lasciata nell'87, per il sito di stoccaggio delle scorie (il più ambito no?!) si parla di Napoli. No scherzo naturalmente!!E' ancora tutto da decidere, il che vuol dire che lo sarà probabilmente anche nel 2020.


3 quanto ci costa e chi paga? L'Enel ancora non lo sa (o non o dice). Dipende dalle tecnologie che verranno utilizzate. Non parliamo poi di coperture finanziarie e assicurative..L'unico valore quasi certo? Quello di Enel nel 2020-23: 2 miliardi di Euro per ogni 1000 megawatt di potenta installata!

Se volete investire due euro in azioni, se volete trovare impiego in una delle fasi o come ingegnere o muratore o come manifestante contro il ritorno del nucleare in Italia!!

(fonte: La repubblica 24/05/2008 pg 9)

2 commenti:

giofil ha detto...

Purtroppo anche repubblica toppa per eccesso di buona fede nelle notizie del governo. 4 centrali producono molto meno del 10% della sola energia elettrica. E tutta l'altra energia?

Trippi ha detto...

che dire, meglio cercare il 90% che il 100% no?

Blog Widget by LinkWithin