translate me

mercoledì 21 maggio 2008

Paradossi italiani: la disfatta del fannullone e la vittoria del bravo dirigente

di Trippi

Avevo già deciso che oggi per una volta avrei scritto di una buona notizia sul fronte dipendenti statali, infatti per una volta i soliti furbi vengono puniti e in quel di Padova vengono cacciati i fannulloni che ci gravano sulle casse del pubblico impiego e sulle tasse dei cretini che pagano fino all'ultimo centesimo quanto dovuto al fisco, ma ecco che arriva subito la bastonata su chi è decisamente più attivo, i dirigenti dell'Agenzia delle entrate si sono fatti le pagelle e si sono trovati così bravi che si sono dati un premio!!


Ma andiamo per ordine, vediamo il fronte fannulloni: un dipendente fancazzista comunale padovano è stato licenziato per atteggiamento "scarsamente collaborativo", a quanto pare sarebbe stato beccato mentre se la dormiva beatamente in ufficio. Schiaccia il pisolino oggi, fatti la pennichella domani, per non parlare delle assenze ingiustificate che ha collezionato ottenendo una bella sequenza di richiami formali fino all'ultima lettera: quella di licenziamento con preavviso di sei mesi!

Dite la verità, non avete sognato più di una volta che succedesse anche al/alla vostro/a collega sempre in malattia, assente anche le rare volte che è presente in ufficio, che puntualmente riesce ad ottenere le ferie proprio nei giorni in cui le avreste volute voi, soffiandovele da sotto il naso?


Ma passiamo alle pagelle dei dirigenti dell'Agenzia delle Entrate. Naturalmente se le son fatte da soli, e l'84% di loro si è dato ottimo, si è stretto la mano, si è dato il bacio accademico e per autoincentivarsi a dare e fare ancora di più un bel bonus! Ma non rimproverate cattivelli, qesti guasconi dell'aenzia che ci fa pelo e contropelo sui nostri soldi, perchè c'è chi il test di autovalutazione se l'è introdotto ben 7 anni fa. I prescursori, ma che ve lo dico a fa, sono i soliti noti della REgione Siciliana, dove secondo la Corte dei Conti, "dal 2001 al 2006 tutti i 2196 dirigenti hano avuto in busta paga trattamentei economici di posizione pari al massimo".

Il merito ovviamente resta un optional, talmente optional che c'è chi ottiene avanzamenti di carriera alla facciazza di chi per avanzare deve fare il concorso o l'esame e si vede passare da chi si autoreferta più bravo di loro!!
Avevo già detto quanto voreri lavorare per L'Agenzia delle entrate qui! Eh si, ho proprio sbagliato tutto! Sob!

2 commenti:

chica mala ha detto...

Era ora..che i fanca**isti statali venissero stanati in qualche modo.
Per quanto riguarda l'autovalutazione, è uso comune in molte multinazionali che motivano così gli MBO ai dipendenti.. non trovo giusto però che questo metodo venga esteso al lavoro pubblico

Trippi ha detto...

si paradossale davvero!! no vedo che incentivo ci possa essere nell'autovalutarsi bravi, darsi da soli le pacche sulle spalle e autopremiarsi! Mah che tristezza.. desolazione e fastidio!!

Blog Widget by LinkWithin