translate me

mercoledì 13 ottobre 2010

Non trattateci come artisti ma come operai

fonte foto

Questo chiede Mario Sepulveda, uno dei lavoratori estratti dala miniera di San Josè in Cile.

L'estroverso minatore ha saltato, cantato, fatto cabaret e scambiato battute con il suo presidente, Pinera. Ha detto una cosa giusta e sacrosanta ma sa in cuor suo che la sua vita come quella dei 32 colleghi non sarà più la stessa, inevitabile che vengano trattati come star e come eroi nel loro paese e in tutto il mondo.

Ma importante è ciò che dice rivolto ai responsabili della miniera:

"I dirigenti devono dare ai quadri i mezzi per cambiare le condizioni di lavoro, perché così non si può andare avanti"

Siamo tutti felici per il lieto fine



Nessun commento:

Blog Widget by LinkWithin