translate me

giovedì 21 ottobre 2010

Infermiera sexy "scopre" la corsia di notte

fonte foto

Sembra un classico B movie degli anni 70/80, dove procaci Nadie Cassini, Edwige Fenech o Barbare Bouchet facevano le sexy crocerossine.

Un'infermiera di Pisa è nei guai per la sua attività secondaria che svolgeva on line durante i suoi turni di notte.

Pare che affidasse i suoi pazienti ad una collega e si dedicasse a promuovere la sua immagine in vari siti porno grazie ad una webcam.

Ora la corte dei conti toscana chiede i danni: 22mila Euro, 10mila euro per il danno di immagine e 12mila euro per le spese di connessione internet e per l'attività retribuita e non svolta.

La storia sembra sia stata scoperta mesi fa e l'azienda ospedaliera prima ha inflitto una sanzione disciplinare poi ha denunciato il fatto alle autorità.

Libera di fare quello che voleva nel tempo libero, almeno in ospedale, luogo dove per professione doveva accudire i bisognosi malati poteva astenersi no?

Ad ogni modo a giorni ci sarà la sentenza, vedremo come finirà.

Nessun commento:

Blog Widget by LinkWithin